Come imparare a dipingere la porcellana-magda decori a mano
con tecnica del TERZO FUOCO


-Primi passi Tratto dal volume
Come dipingere su ceramica e porcellana
-Tecniche -Stili-Segreti-
di D.Bulgarelli -M.Forchino
Succesivamente dopo avere creato la nostra"Tavolozza" dei colori primari e dopo averli accuratamente "impastati" con le giuste dosi e con le giuste essenze provvederemo a cuocere ad alte temperature (750°) il nostro campione di lavoro .
Sarà nostra cura inoltre, provvedere a fare delle "prove di colore" affinchè esse possano essere facilmente reperibili essendo stati precedentemente muniti di numeri in codice.
Questo al fine di ritrovare le giuste gradazioni di colore per i nostri decori. pocuremo una mattonella .
In essa proveremo a fare delle prime pennellate.
Procederemo nel seguentemodo:Suddivideremo la mattonella, mediante l'apposita matita grassa,in più sezioni.
In ogni colonna spennelleremo come mostrato nella figura.
Primepennellate
Vedasi Fig.N°1
Fig.N°1
Dopo aver fatto un pò di pratica sperimenteremo un esercizio relativamente facile.
Successivamente ai colori compreremo anche un prodotto dal nome "Delacco".
Esso ci servirà per la prossima prova. Il Delacco si adopererà sulle parti della porcellana che non vorremmo sporcare con pennellate avventate o con le impronte ad esempio Adesso siamo pronti a fare degli esperimenti. Comprate una tazzina con dei rilievi.
Applicate con un pennello che adopererete solo per il delacco , il prodotto. Esso si dovrà distendere in modo uniforme. Fig N°2. Il Delacco infatti và collocato mediante un pennello apposito sulle zone che non vorremmo sporcare con altro colore ,o che vorremmo poter proteggere. Il prodotto asciugando si formerà come una sottile pellicola. La zona protetta potrà essere urtata mentre si decoreranno le altre parti mentre la zona sottostante rimarra sempre ben nascosta . Alla fine del nostro decoro si provvederà ad eliminare la sottile pellicola.

Indietro

Continua...